Abbiamo a cuore la vostra tragedia

NWG Energia comunica ai propri clienti di avere recepito il provvedimento emesso dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (Del. AEEGSI del 18/4/2017 252/2017/R/com) che prevede le modalità di rateizzazione degli importi relativi alle fatture di energia elettrica oggetto di sospensione ed i requisiti di presentazione dell’istanza per l’ottenimento delle agevolazioni tariffarie.
Le previsioni riguardano le utenze site nei Comuni danneggiati dagli eventi sismici individuati dal MEF e di cui agli Allegati 1, 2 e 2bis del DL 189/2016 come successivamente convertito e integrato (D.M. 01/09/2016, Legge 229/2016, Legge n. 45/2017, G.U. 10/04/2017 n. 84).
Potranno beneficiare del provvedimento anche le utenze situate in una delle Regioni interessate dagli eventi sismici (Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo) in un comune non compreso nella lista dei Comuni individuati dal MEF nel caso in cui abbiano subito gravi danni alla propria abitazione, studio professionale o azienda tali da comportare l’inagibilità del fabbricato.
NWG Energia ricorda che, in conformità alla normativa applicabile, prosegue la sospensione della fatturazione e le conseguenti azioni di recupero crediti, per le sole utenze site nei Comuni individuati dall’Allegato 2 bis DL 189/2016, come integrato dalla Legge 229/2016 (G.U. 17/12/2016 n. 294) e che i clienti titolari di punti di fornitura siti all’interno dei Comuni individuati dagli Allegati 1, 2 della lista dei Comuni individuati dal MEF, hanno diritto alla sospensione della fatturazione per ulteriori 6 mesi in caso di dichiarazione di inagibilità del fabbricato da presentare attraverso apposito modulo di dichiarazione sostitutiva per la richiesta di proroga della sospensione dei termini di pagamento scaricabile qui.

Di seguito le FAQ esplicative con i moduli per la presentazione delle istanze.

1. Sono un cliente NWG Energia con fornitura sita in uno dei Comuni indicati negli Allegato 1, Allegato 2 ed Allegato 2 bis DL 189/2016, ho diritto alle agevolazioni? Se sì, come posso chiederle?

Sì, Lei ha diritto alle agevolazioni. Non deve presentare richiesta: le agevolazioni sono applicate in modo automatico secondo le procedure e nei termini previsti dalle autorità di settore.

2. Sono un cliente NWG Energia con fornitura sita in una Struttura Abitativa di Emergenza (SAE – Ordinanza Protezione Civile 394/2016) o in un Modulo Abitativo Provvisorio Rurale di Emergenza (MAPRE – Ordinanza Protezione Civile 399/2016) individuati in uno del Comuni previsti dagli Allegati 1 e 2 e dall’Allegato 2 bis del DL 189/2016. Ho diritto alle agevolazioni? Se sì, come posso richiederle?

Sì, Lei ha diritto alle agevolazioni. Non deve presentare richiesta: le agevolazioni sono applicate in modo automatico secondo le procedure e nei termini previsti dalle autorità di settore.

3. Sono un cliente NWG Energia con fornitura sita nei comuni di Macerata, Ascoli Piceno, Spoleto, Fabriano, Teramo e Rieti. Ho diritto alle agevolazioni? Se sì, come posso chiederle?

Sì, Lei ha diritto alle agevolazioni se la Sua abitazione, fabbricato, studio professionale o azienda è stato dichiarato inagibile. Per richiedere le agevolazioni dovrà inviarci il modulo di dichiarazione sostitutiva per l’ottenimento delle agevolazioni tariffarie, debitamente compilato e sottoscritto e copia del Suo documento di identità in corso di validità.
Se il Suo immobile è rimasto agibile, le Sue fatture pregresse, oggetto di sospensione, saranno rateizzate secondo le modalità indicate nella sezione RATEIZZAZIONE.

4. Sono un cliente NWG Energia con fornitura sita in una delle Regioni interessate dagli eventi sismici (Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo) ma il mio Comune non è incluso tra quelli di cui sopra. Ho diritto alle agevolazioni? Se sì, come posso chiederle?

Sì, Lei ha diritto alle agevolazioni se la Sua abitazione, fabbricato, studio professionale o azienda è stata dichiarata inagibile. Per richiedere le agevolazioni dovrai inviarci il modulo di dichiarazione sostitutiva per l’ottenimento delle agevolazioni tariffarie, debitamente compilato e sottoscritto e copia del Suo documento di identità in corso di validità. Le ricordiamo che dovrà inviarci anche una perizia asseverata che dimostri il nesso di causalità diretto tra i danni verificatisi all’immobile e gli eventi sismici in questione. La perizia asseverata dovrà essere inviata entro 18 mesi dalla data di richiesta di agevolazione, pena la decadenza dal beneficio ai seguenti contatti:

5. Sono un cliente NWG Energia, ho subito gravi danni al mio immobile ma il relativo punto di prelievo non si trova in una delle Regioni colpite dal sisma. Ho diritto alle agevolazioni? Se sì, come posso chiederle?

Sì, Lei ha diritto alle agevolazioni se la Sua abitazione, fabbricato, studio professionale o azienda è stata dichiarata totalmente o parzialmente inagibile. Per richiedere le agevolazioni dovrà inviarci il modulo di dichiarazione sostitutiva per l’ottenimento delle agevolazioni tariffarie, debitamente compilato e sottoscritto e copia del Suo documento di identità in corso di validità. Le ricordiamo che dovrà inviarci anche una perizia asseverata che dimostri il nesso di causalità diretto tra i danni verificatisi all’immobile e gli eventi sismici in questione. La perizia asseverata dovrà essere inviata entro 18 mesi dalla data di richiesta di agevolazione, pena la decadenza dal beneficio ai seguenti contatti:

6. Qual è la durata delle agevolazioni?

Le agevolazioni avranno una durata di 36 mesi decorrenti dalla data dell’evento sismico di riferimento. Quindi, le agevolazioni termineranno:

  • il 23 Agosto 2019 in relazione all’evento sismico del 24 Agosto 2016;
  • il 25 Ottobre 2019 in relazione all’evento sismico del 26 Ottobre 2016;
  • il 17 Gennaio 2020 in relazione all’evento sismico del 18 Gennaio 2017;

Inoltre, le agevolazioni termineranno il 17 Gennaio 2020 in ipotesi di attivazione, voltura o subentro per le Strutture Abitative di Emergenza (SAE – Ordinanza Protezione Civile 394/2016) o di Moduli Abitativi Provvisorio Rurale di Emergenza (MAPRE – Ordinanza Protezione Civile 399/2016).

7. Sono un cliente titolare di più punti di prelievo. Ho diritto all’agevolazione per tutti i POD a me intestati oppure per una parte soltanto di essi?

Di norma, Lei hai diritto a godere delle agevolazioni in tanti punti di fornitura quanti erano:

  • quelli attivi alla data del 24 Agosto 2016 nei Comuni di cui all’Allegato 1 al D.L. 189/2016 colpiti dagli eventi sismici;
  • quelli attivi alla data del 26 Ottobre 2016 nei Comuni di cui all’Allegato 2 al D.L. 189/2016 colpiti dagli eventi sismici;
  • quelli attivi alla data del 18 Gennaio 2017 nei Comuni di cui all’Allegato 2 bis al D.L. 189/2016 colpiti dagli eventi sismici.

Inoltre La informiamo che se la fornitura a Lei intestata si trova in un immobile dichiarato inagibile a causa degli eventi sismici e, al momento del sisma, Lei aveva residenza presso tale immobile, può godere delle agevolazioni per la fornitura relativa all’immobile dichiarato inagibile e per la fornitura in cui ha stabilito la residenza/domicilio successivamente all’evento sismico. Per farne richiesta può scaricare il modulo di dichiarazione sostitutiva per l’ottenimento delle agevolazioni tariffarie.

8. Le agevolazioni in questione sono cumulabili con il bonus elettrico per disagio economico o fisico?

Sì, le agevolazioni in questione sono cumulabili con il bonus elettrico. Se il bonus è in scadenza, non è necessario rinnovarlo.

9. Sono un cliente NWG Energia titolare di un punto di prelievo con diritto ad agevolazione non automatica per cui ho richiesto ed ottenuto l’agevolazione. Cosa devo fare se l’immobile relativo al punto di prelievo a me intestato torna ad essere agibile prima della scadenza dei 36 mesi connessi alla durata dell’agevolazione?

Qualora l’agibilità del Suo immobile relativo al punto di prelievo interessato dall’agevolazione, sia ripristinata prima della scadenza prevista, deve darcene comunicazione entro 30 giorni dalla data di ripristino ai seguenti contatti:

10. In cosa consiste l’agevolazione?

Le disposizioni prevedono:

  • l’azzeramento dei corrispettivi per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni subentri e volture;
  • che le componenti tariffarie soggette a regolazione, ossia le componenti di rete e gli oneri generali vengano ridotte del 100%.

1. Quali sono gli importi oggetto di rateizzazione?

Sono rateizzati tutti gli importi, superiori a 50 Euro, relativi alle fatture di energia elettrica oggetto di sospensione in virtù dei provvedimenti delle Autorità Competenti.

2. Quando sarà emessa la fattura e che scadenze avrà?

NWG Energia emetterà una unica fattura che coprirà l’intero periodo di fornitura oggetto di sospensione entro le seguenti scadenze:

  • Entro 31 dicembre 2017 per i Clienti il cui periodo di sospensione della fatturazione è terminato il 30 aprile 2017 (elenco comuni Allegato 2 DL 189/2016).
  • Entro la fine del sesto mese successivo al termine del periodo di sospensione della fatturazione per tutti gli altri Clienti (entro il 23 agosto 2017 per elenco comuni Allegato 1 DL 189/2016 ed entro il 17 gennaio 2017 per elenco comuni Allegato 2 bis DL 189/2016).

Sarà cura di NWG Energia fornire ai propri Clienti ulteriori informazioni non appena disponibili.

3. Quali sono le condizioni di pagamento della fattura per il periodo oggetto di sospensione e quali sono le condizioni della rateizzazione?

E’ previsto un piano di rateizzazione con le seguenti caratteristiche:

  1. Gli importi delle singole rate non potranno essere inferiori a 20 Euro per somme pari almeno a 50 Euro;
  2. Non saranno applicati interessi;
  3. La rateizzazione avrà la stessa periodicità prevista per l’emissione delle fatture da parte di NWG Energia, ovvero mensile;
  4. Il piano rateale avrà una durata massima di 24 mesi decorrenti dalla data di emissione della fattura sopra menzionata.

Maggiori informazioni saranno comunicate ai nostri clienti in sede di emissione della relativa fattura e del piano rateale.

4. Posso pagare tutte le rate in una unica soluzione?

Sì. E’ prevista la possibilità di pagamento di tutte le rate in una unica soluzione nelle forme che saranno comunicate in sede di emissione della fattura contabilizzante gli importi oggetto di sospensione e quindi mediante bonifico bancario o bollettino postale in bianco.